Verso gli Stati Generali del CNR

Rieccoci dopo un periodo di silenzio.  E’ passato qualche mese dall’elezione del nuovo rappresentante del personale (RdP) in CdA e sono ancora molti i punti aperti rimasti sul tavolo. Questi punti riguardano chi vive il CNR ogni giorno, restano urgenti e hanno bisogno di risposte. Al di là delle querelle legali, gli strascichi del dibattito animato durante la campagna elettorale sembrano ancora una volta rimandare alla necessità di re-immaginare in maniera condivisa un CNR diverso e più funzionale. Questo è l’obiettivo per il quale CoMancio è nato.

Alla vigilia del ballottaggio del 29 ottobre scorso, ci siamo lasciati con una serie di proposte per rinnovare l’ente da parte dei candidati che hanno evidenziato punti di convergenza e punti di differenza. Molte domande però non sono di facile risoluzione, proprio perché i punti di vista sono diversi e a volte anche opposti. I CoMancio ribadiscono quindi la necessità di arrivare in maniera progressiva alla identificazione se non di una visione di rinnovamento largamente condivisa ad una serie di punti di riforma e azioni prioritarie condivise. Un coinvolgimento dell’opinione pubblica e anche della politica nelle questioni della ricerca pubblica, con i suoi numerosi problemi, richiede questa impostazione, per acquistare la giusta efficacia. Questo passo è essenziale prima di tutto per promuovere un confronto vero all’interno dell’Ente, con vertici e amministrazione, e con la nuova presidenza che verrà dopo Inguscio.

E’ quindi necessaria una discussione franca e fruttuosa tra chi all’interno del CNR lavora ogni giorno per la sua missione fondamentale: la ricerca di nuova conoscenza e la sua diffusione per lo sviluppo del paese. Per questo in confronto sulle idee di CNR che vivono nella nostra mente non può limitarsi al semplice rinnovo degli organi di rappresentanza, ma si deve sviluppare intorno ad un tavolo di discussione che duri per il tempo necessario ad analizzare le diverse proposte, e farne una sintesi.

Proprio come primo tassello per creare questa discussione, i CoMancio hanno dato vita a un manifesto per il rinnovamento del CNR, condiviso da più parti, ed è stato successivamente ripreso nei i temi sollevati con le 10 domande proposte agli allora candidati al ruolo di RdP.

Ora serve fare un passo avanti.

Come sottolineato da uno dei fondatori di CoMancio, serve un salto culturale per affrontare il futuro del CNR, e per farlo abbiamo bisogno sia di idee su cui riflettere che dell’appoggio di un numero il più grande possibile di persone, dentro e fuori l’Ente. In quest’ottica, CoMancio intende continuare a dare il suo contributo, lavorando per promuovere il dibattito e raccogliere le idee che provengono dai lavoratori del CNR, agevolando la discussione tra le parti. Le nostre prossime azioni prevedranno la messa in pratica di questa raccolta di idee tramite questionari pubblici ed eventi su scala locale, per iniziare a disegnare un percorso verso risultati che durino nel tempo.

Il percorso verso gli Stati Generali del CNR è appena iniziato, e avremo bisogno di tutti voi!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...